Informazioni

DURATA 45 minuti

PREZZI BIGLIETTI
posto unico non numerato > € 15,00

Per tutti i biglietti sono previste le seguenti RIDUZIONI:
- SOCI COOP: 20%
- OVER 65 e CONVENZIONI: 30%
- UNDER 25: 40%
- DISOCCUPATI e CASSINT.: 50%
- ACQUISTO ON-LINE: 5% (sul prezzo intero o ridotto)
- LAST MINUTE: 50% sul prezzo intero -non cumulabile con altre riduzioni- acquistando al botteghino nei 15 minuti prima dell'inizio dello spettacolo


> http://ticka.metastasio.it
> Biglietteria Metastasio
via Cairoli 59, tel. 0574/608501
> Circuito Box Office
tel. 055/210804
> Tabaccheria Bigi Prato
via Bologna 77, tel. 0574/462310

 

NAVETTA Porta al Serraglio/Fabbricone-Sala 2 (Fabbrichino)
Per gli spettatori che raggiungono Prato in treno, il Metastasio ha istituito un servizio navetta dalla Stazione di Porta al Serraglio al Fabbricone e alla Sala Fabbrichino (andata e ritorno), al prezzo fortettario di 2 euro.
Il ticket navetta può essere acquistato on-line (ticka.metastasio.it), congiuntamente all'acquisto del biglietto dello spettacolo, entro due giorni prima rispetto alla data prescelta.

____________________________

Spettacolo segnalato ai concorrenti del Premio Giornalistico Lettera 22 – bando su www.premiolettera22.it

Spettacolo

30 gennaio/4 febbraio 2018 | feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30 | Teatro Fabbricone-Sala 2 (Fabbrichino)

L'ARTE DEL TEATRO

testo e regia PASCAL RAMBERT
traduzione Paolo Musio
con Paolo Musio
direttore tecnico Robert John Resteghini
capo elettricista Sergio Taddei
foto di scena Luca Del Pia

si ringraziano per la collaborazione Elena Trevisan e il suo cane Ladies of the lake’s Galitsine

produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione, Triennale Teatro dell’Arte, Teatro Metastasio di Prato


 

Ha debuttato il 19 febbraio 2017 presso Drama Teatro di Modena L’arte del teatro di Pascal Rambert, uno spettacolo prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione, Triennale Teatro dell’Arte e Teatro Metastasio di Prato.
Sono trascorsi esattamente dieci anni da quando Pascal Rambert scrisse e diresse per la prima volta L’art du theatre, affidandone l’interpretazione a Lou Castel (Parigi, 21 novembre 2007).


Sul palcoscenico, accanto a Musio, una presenza in ascolto, due occhi che osservano: un cane, il migliore amico dell’uomo, quasi un superstite che in silenzio accompagna con il suo esserci quel bisogno di comunicare, il ‘bisogno’ d’essere attori. L’interprete cerca con esso una scintilla creativa che lo aiuti a spiegare al pubblico che cosa significhi essere un attore, come si costruisce la relazione con uno spettatore.
«L’arte del teatro - ha dichiarato Pascal Rambert - è un manifesto breve su quella che io considero essere l’arte di essere attori. Un lavoro breve, che ho pensato e creato per essere proposto in un luogo raccolto, che ospita un numero limitato di spettatori».
Un fiume di parole trascina la riflessione sull’arte dell’essere attore trasformandosi in una vera e propria dichiarazione d’amore per l’arte teatrale.
Pascal Rambert, drammaturgo, regista e coreografo francese, è stato per dieci anni, dal 2007 al 2016, direttore del Théatre de Gennevillers di Parigi che sotto la sua direzione è diventato un centro per la drammaturgia contemporanea. Le sue regie sono state rappresentate in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Russia e in Asia.   

L'ARTE DEL TEATRO